Novità per la presentazione di pratiche edilizie - Sportello Unico per l'Edilizia e le Attività Produttive

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Sei in: Home  - Edilizia  - Novità normative  - Novità per la presentazione di pratiche edilizie  

Novità per la presentazione di pratiche edilizie

Presentazione delle pratiche su supporto informatico

Dal 9/05/2008, a seguito dell'approvazione di variante al Regolamento edilizio comunale, gli articoli 7.2 e 8.3 prescrivono che, tutte le pratiche edilizie (permessi di costruire, denunce di inizio attività ecc.. ) e tutte le integrazioni ad esse, devono contenere tutta la documentazione necessaria sia su supporto cartaceo, sia su supporto informatico - CD / DVD esclusivamente in formato PDF.

I file devono essere nominati in modo chiaro e coerente al contenuto (es. relazione tecnica, elaborato 1 -  stato attuale, ecc..)

Integrazioni

Per quanto riguarda le integrazioni relative a pratiche già presentate, la documentazione deve essere sempre accompagnata da adeguata lettera di trasmissione che contenga i seguenti elementi:

1.nominativo del titolare della pratica a cui fa riferimento l'integrazione;

2.data e numero di protocollo della pratica originaria;

3.elenco della documentazione integrativa presentata.

Le stesse modalità valgono per la successiva consegna di CD /DVD contenenti i file di documenti già presentati su supporto cartaceo.

  Pratiche sismiche

La documentazione in duplice copia deve essere sempre registrata presso l'ufficio edilizia privata dell'area urbanistica e attività produttive, che provvede all'assegnazione del numero progressivo di pratica sismica; il richiedente una volta ottenuta tale registrazione è tenuto a depositare la pratica all'Ufficio Relazioni con il Pubblico.

  Nuovi adempimenti

Si ritiene utile ricordare che nell'anno 2008, l'entrata in vigore di nuovi provvedimenti hanno introdotto ulteriori adempimenti in campo edilizio.

Occorre pertanto verificare che, il progetto e la documentazione predisposta siano rispondenti alle normative di seguito sinteticamente elencate e alle eventuali modifiche integrazioni ad esse apportate :

  • D.M. 37/2008 (in vigore dal 27/03/2008), che contiene disposizioni in materia di installazione degli impianti all'interno di edifici;
  • D.Lgs 81/2008 (in vigore dal 15/05/2008) che contiene gli adempimenti relativi alle imprese esecutrici;
  • Delibera di Giunta Regionale n. 156/2008, contenente atto di indirizzo e coordinamento sui requisiti di rendimento energetico (in vigore dal 1° luglio 2008).

Inoltre dal 1° di luglio è in vigore in forma sperimentale la procedura per l'ottenimento del parere integrato ARPA-AUSL di cui alla delibera di Giunta Regionale n. 1446/2007.

La procedura comporta l'acquisizione di un unico parere ARPA e USL attraverso l' invio da parte degli Uffici tecnici dei Comuni/SUE/SUAP comunque denominati, di un'unica richiesta a fronte della presentazione di pratiche edilizie relative ad interventi su impianti produttivi e di servizio  caratterizzati da significativi impatti sull'ambiente e sulla salute.
Tale protocollo prevede l'invio alla Commissione integrata,  in triplice copia del progetto presentato. E' pertanto opportuno che il progettista verifichi se il titolo edilizio è assoggettato a tale obbligo e predisponga di conseguenza le copie richieste di tutta la documentazione.